Archivio mensile:ottobre 2015

Presentata a Roma la Maker Faire, la 'festa degli innovatori'

(AGI) – Roma, 16 ott. – I makers di tutto il mondo riuniti a
Roma: e’ stata presentata oggi, all’Universita’ La Sapienza,
Maker Faire, la piu’ grande fiera europea dell’innovazione. La
manifestazione si tiene nella citta’ universitaria fino al 18
ottobre e vede la presenza di oltre 600 stand, piu’ di 700
invenzioni selezionate da tutto il mondo, centinaia di workshop
e seminari con gli speaker piu’ importanti del settore e
un’area dedicata ai kids con piu’ di 90 laboratori per imparare
a programmare, costruire il proprio robot e tanto altro.
Nel corso della conferenza stampa di apertura c’e’ stato un
primo assaggio delle novita’ di cui e’ piena la fiera e il
taglio del nastro e’ stato fatto, simbolicamente, da un robot
che in un futuro non troppo lontano, hanno assicurato gli
esperti, diventera’ una presenza abituale nelle nostre case. A
presentare l’evento, Riccardo Luna, Digital Champion Italiano e
curatore dell’edizione Europea della Maker Faire 2015, mentre
hanno tratteggiato il mondo del futuro, tra gli altri, Josh
Walden, senior vice president di Intel, Dale Dougherty, founder
& executive chairman Maker Media, Massimo Banzi, co-founder
Arduino, Roberto Cingolani, scientific director Italian
Institute of Technology Genova. Presenti anche Dario Pagani,
executive vice president information & communication technology
di Eni, gold sponsor della manifestazione, Giuliano Poletti,
ministro del Lavoro, Nicola Zingaretti, presidente della
regione Lazio e Lorenzo Tagliavanti, presidente della Camera di
Commercio di Roma. “Siamo sponsor per il secondo anno – ha
spiegato Pagani – in quanto la realta’ industriale presente nel
paese deve essere di stimolo per l’utilizzo e lo sviluppo delle
nuove tecnologie. E’ poi l’occasione per mostrare quanto stiamo
facendo in termini di innovazione, applicata nel lavoro
quotidiano, ma anche di confronto con il grande movimento dei
makers che generano idee e soluzioni partendo praticamente dal
nulla. La cosa piu’ significativa e’ che lanciando un’idea sul
lavoro sicuro questi ragazzi sono riusciti a produrre, seppur
in modo artigianale, soluzioni che sono molto vicine,
concettualmente simili, a quelle che abbiamo concepito dal
punto di vista industriale. Questa e’ una grande risorsa che
dobbiamo tenere in considerazione per tutto il sistema paese
perche’ le soluzioni di queste start-up e questi lab possono
diventare di utilizzo quotidiano del nostro mondo del lavoro”.
Per Eni innovazione tecnologica si sposa con il tema di
migliorare la sicurezza sul lavoro.
“C’e’ una grande opportunita’ in questo momento – ha
evidenziato Pagani – vediamo che molte volte il mondo del
consumer e’ piu’ avanti in termini di utilizzo della
tecnologia. La sfida e’ portare molti di questi oggetti
nell’industria dove l’applicazione diventa un po’ piu’
complicata. Oggi c’e’ questa convergenza che e’ una grande
opportunita’, i costi si abbassano, le tecnologie ci sono. Non
e’ ricerca in senso lato ma innovazione applicata al nostro
modo di lavorare. Il tema della sicurezza in questo senso e’
fondamentale. Come mettere in condizione i nostri colleghi di
migliorare il loro modo di operare e’ fondamentale per
migliorare la sicurezza sul lavoro”, ha concluso. Proprio sul
tema e’ incentrato lo stand di Eni che si estende per 80 mq
circa nel cuore dell’area espositiva. Fulcro dello stand e’ la
sezione dedicata proprio alle ultime ricerche hi-tech nel campo
della sicurezza. Il pubblico potra’ osservare dal vivo il
funzionamento della veste con sensori per rilevare dati
biometrici e posizione dell’operatore o il giacchetto capace di
rilevare sostanze nocive nell’aria, il moschettone con
rilevatori di altitudine per la sicurezza durante i lavori in
sospensione e le calzature speciali dotate di sensori nel tacco
per rilevare il carico sollevato e la coerenza con i limiti
previsti dalla normativa. (AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Telecom: Olivetti presenta la stampante digitale 3D italiana

(AGI) – Roma, 16 ott. – Olivetti (Gruppo Telecom Italia)
annuncia in una nota il lancio della sua prima stampante 3D,
rivolta al mondo delle piccole e medie imprese. “Con l’ingresso
nel mercato in forte sviluppo del 3D Printing, Olivetti
conferma la nuova strategia in chiave Digital puntando in
particolare a dare impulso al settore del Digital
Manufacturing”, spiega la nota, “la Olivetti 3D-S2 sara’
prodotta interamente in Italia, nel Canavese, cosi’ come tutte
italiane saranno le tecnologie impiegate. Sviluppata, infatti,
in collaborazione con Gimax, societa’ pratese leader nel
settore dell’automazione industriale, la stampante si avvale
delle potenzialita’ della scheda Arduino, la piattaforma di
hardware e software open source nata a Ivrea che ha
rivoluzionato il mondo della manifattura”.
La stampante Olivetti 3D-S2, progettata secondo standard di
qualita’ meccanica ed elettronica di livello industriale, si
caratterizza per l’elevata flessibilita’ nel creare oggetti con
qualsiasi tipo di materiale termoplastico, quali plastica,
resina, nylon, ma anche con legno, vetro, carbonio e marmo. E’
dotata di un’area di stampa particolarmente ampia che consente
di produrre anche oggetti di dimensioni rilevanti (fino a
40x40x40 cm) a elevata velocita’, rendendo possibile la
riduzione dei tempi di realizzazione, per esempio, di un
prototipo fino al 40% e i relativi costi del 60-70%. La
stampante, inoltre, avvalendosi del sistema “open source”, non
richiede investimenti tecnologici ulteriori. Attraverso la
propria rete di distribuzione e assistenza, basata su oltre 400
dealer in Italia e 450 in Europa, Olivetti affianchera’ le Pmi
che vorranno avvicinarsi a questa nuova tecnologia, anche
attraverso iniziative di formazione del personale. Nei piani
dell’azienda, inoltre, la stampante 3D sara’ al centro di una
nuova piattaforma di tipo collaborativo in grado di consentire
la creazione di comunita’ di interesse attraverso le quali le
Pmi possano accedere a librerie di oggetti gia’ modellati in
CAD-3D, pronti per poter essere impiegati e “stampati”,
beneficiando di una riduzione consistente dei tempi di
sviluppo e di realizzazione dei loro prodotti. L’interazione di
tale ecosistema, accessibile in modalita’ Cloud, con la rete di
dealer rendera’ anche possibile la creazione di Centri Servizio
dedicati al 3D Printing, all’interno dei quali le Pmi non
ancora dotate di stampanti potranno decidere di delocalizzare
la propria produzione.
“La tecnologia di stampa 3D si sta affermando quale
importante strumento per la digitalizzazione delle piccole e
medie imprese e, in particolare, per il rinnovamento del
settore manifatturiero. Riteniamo che Olivetti, fedele a una
tradizione di innovazione che ne rappresenta il suo DNA, possa
contribuire in maniera significativa allo sviluppo di un nuovo
Made in Italy in chiave Digital , mettendo a disposizione delle
piccole e medie imprese le proprie competenze e gli asset
tecnologici insieme con il supporto e l’assistenza garantiti da
una presenza capillare sul territorio nazionale”, dichiara
Riccardo Delleani, Amministratore delegato di Olivetti.
La stampante Olivetti 3D-S2 sara’ presentata all’interno
dello Spazio Tim nell’ambito della “Maker Faire – European
Edition 2015” in programma da oggi al 18 ottobre a Roma presso
l’Universita’ La Sapienza. (AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

"Vivi Internet al sicuro", campagna di Google e Altroconsumo

(AGI) – Milano, 15 ott. – Google e Altroconsumo ha presentato
la campagna “Vivi internet, al sicuro”, nata per avvicinare al
web gli italiani che ancora non hanno familiarita’ con lo
strumento e offrire a tutti consigli semplici ed efficaci per
utilizzarlo in piena sicurezza.
Oggi il digital divide, ovvero il divario tra chi ha
accesso alle tecnologie dell’informazione e chi ne e’ escluso,
rappresenta una sfida per il nostro paese. Circa un terzo della
popolazione italiana (31%) non e’ mai entrata in Rete e solo il
59% vi naviga con regolarita’. Forte il gap rispetto agli altri
paesi per quanto riguarda la connettivita’ e le competenze
digitali: su 28 stati dell’Unione Europea, l’Italia si
classifica 25ma in termini di DESI (Digital Economy and Society
Index). Un altro ostacolo rilevante allo sviluppo di una
economia digitale e’ rappresentato dalla mancanza di fiducia
degli utenti, ancora fortemente restii ad affidarsi al web per
gestire le attivita’ quotidiane (ad esempio, solo il 42% di
italiani si avvale di servizi bancari online e il 35% fa
acquisiti sul web). Tutti questi elementi rallentano la
diffusione della digitalizzazione e la nascita di una economia
digitale. La collaborazione tra Altroconsumo e Google nasce per
superare queste difficolta’. Frutto della partnership sono il
sito altroconsumo.it/vivinternet, online da oggi, e la guida
“Vivi internet, al sicuro”, entrambi rivolti al grande pubblico
e pensati per favorire la digitalizzazione e fornire gli
strumenti necessari a navigare sul web in sicurezza.
Il sito affronta il tema della sicurezza online in tutti i
suoi aspetti e fornisce approfondimenti tematici basati sui
consigli del Centro per la Sicurezza Online e dello strumento
Account Personale di Google.
“Internet e’ innanzitutto una grande opportunita’ per ogni
singolo individuo e per il nostro Paese, una nuova generazione
di consumatori sta giocando gia’ oggi grazie alla Rete un ruolo
diverso e piu’ attivo nel mercato, come ci raccontano
giornalmente i nostri oltre 375.000 soci”, ha dichiarato Marco
Pierani di Altroconsumo. “Un terzo della popolazione italiana
non e’ tuttavia ancora entrato a fare parte attiva della
rivoluzione digitale per timore o inconsapevolezza. Google e
Altroconsumo intendono rivolgersi loro con questa campagna, con
messaggi semplici ma pieni di sostanza, perche’ nessuno rimanga
indietro, perche’ il Paese possa guardare con piu’ fiducia,
coraggio e determinazione al futuro”.
“Siamo orgogliosi di lavorare al fianco di Altroconsumo in
questa iniziativa che ha l’obiettivo di contribuire a ridurre
il divario digitale in Italia”, ha dichiarato Enrico Bellini,
Policy Manager di Google. “Questa importante collaborazione
rappresenta l’opportunita’ di coniugare le nostre competenze
con l’esperienza di un partner indipendente e riconosciuto come
Altroconsumo, per offrire un servizio ai consumatori italiani
affinche’ possano acquisire le competenze digitali necessarie a
innovare e far crescere il nostro paese. Un uso consapevole e
sicuro della rete e’ infatti imprescindibile per incidere sullo
sviluppo di una economia nazionale basata sul digitale.” (AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Torna Maker Faire Rome, dalla Citta' Eterna il futuro in diretta

(AGI) – Roma, 15 ott. – Torna la piu’ grande fiera europea
dell’innovazione. A Roma da domani al 18 ottobre nella Citta’
universitaria della Sapienza piu’ di 600 stand, oltre 700
invenzioni selezionate da tutto il mondo, centinaia di workshop
e seminari con gli speaker piu’ importanti del settore e
un’area dedicata ai kids con piu’ di 90 laboratori per imparare
a programmare, costruire il proprio robot e tanto altro.
Ma il futuro sara’ anche in diretta. Ad anticipare
l’apertura della Maker Faire dalle 18 di oggi in live streaming
dall’Ex Dogana nel quartiere di San Lorenzo di Roma, “Made in
Rome, How to Remake the Eternal City”: una conferenza dedicata
agli innovatori romani, di origine e di adozione, a tutti
coloro che usano la scienza, l’arte, la tecnologia, la fantasia
e la passione per migliorare il mondo. Startupper, makers,
inventori, scienziati e sognatori per raccontare un’altra
storia di Roma, quella di chi vuole accendere una scintilla per
avviare il motore del cambiamento e ricostruire la citta’
eterna dalle sue fondamenta di bellezza, integrazione,
creativita’, storia e innovazione.
Domani dalle 11.30 alle 13.30, spazio alla grande apertura
della Maker Faire Rome: per la “Opening Conference: Life with
the machines” si accenderaanno i riflettori su centinaia di
progetti provenienti da tutto il mondo, proiettando uno sguardo
allargato sul futuro che ci aspetta e su come lo stiamo
costruendo.
Organizzata dalla Camera di Commercio di Roma, attraverso
la sua Azienda speciale Asset Camera, la MFR punta a rimettere
al centro del dibattito sull’innovazione la citta’ di Roma e
favorire la diffusione della cultura dell’innovazione. (AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Arriva "Mio Phone", primo smartphone controllato per bambini

(AGI) – Teramo, 14 ott. – Dopo “Mio Tab”, la gamma di tablet
dedicata ai piu’ piccoli, il Gruppo Lisciani, leader nella
progettazione e realizzazione di prodotti ad alto contenuto
ludico-educativo, presenta “Mio Phone”, il primo e unico
smartphone educativo per bambini dai 6 anni in su, totalmente
parental control e dal design moderno e maneggevole, proprio
come un cellulare per adulti. Specializzata, da oltre 40 anni,
nelle strategie di apprendimento dei bambini, l’azienda
teramana – attraverso il suo centro di ricerca e
sperimentazione – ha creato un telefonino, unico nel suo
genere, in grado di soddisfare le esigenze dei piu’ piccoli
senza tralasciare l’aspetto che piu’ di tutti preoccupa i
genitori: la sicurezza. Infatti, “Mio Phone” – grazie al
Parental Control e al Firewall 3 plus – controlla e filtra
chiamate e messaggi (in entrata e in uscita), app, numeri di
telefono, siti internet, contenuti audio-video. Inoltre,
scaricando un’apposita applicazione, mamma e papa’ potranno
mettere il loro smartphone in comunicazione con “Mio Phone” e,
attivando la geolocalizzazione, sapranno sempre dove si trovano
i propri figli. Mio Phone contiene infine numerose e originali
applicazioni per lo sviluppo dell’intelligenza e delle
conoscenze. Per Lisciani anche la salute rappresenta un aspetto
molto importante per la crescita dei bambini. Ecco perche’ su
“Mio Phone” e’ prevista la funzione Auricolari Parental
Control, che consente di effettuare e ricevere chiamate
esclusivamente attraverso l’utilizzo delle cuffie in dotazione,
evitando cosi’ il surriscaldamento dell’apparecchio a contatto
con l’orecchio. “Ad oggi – spiega Franco Lisciani, a.d. del
Gruppo Lisciani – impedire ai nostri figli di venire a contatto
prematuramente con la tecnologia e’ quasi impossibile. Basti
pensare che, secondo un recente studio effettuato dalla
Einstein Medical Center di Philadelphia, il 33% dei bambini
statunitensi, al di sotto di un anno, interagisce spesso e
volentieri con un tablet o uno smartphone. In Italia la
tendenza non e’ affatto diversa. Secondo Eurispes, infatti,
questa percentuale sale al 38% raggiunti i due anni di vita. A
8 anni addirittura il 72% gioca regolarmente con i device dei
genitori. Quindi e’ normale che a 6 anni chiedano gia’ un
cellulare. Per questo motivo, in linea con la nostra filosofia
aziendale e mettendo il nostro know how al servizio delle
famiglie, abbiamo creato un telefonino in grado di intrattenere
i bambini in maniera educativa e garantire tranquillita’ ai
genitori. Questo prodotto, ci teniamo a precisarlo, non deve in
nessun modo precludere o sostituirsi ad altre forme di
intrattenimento quali: la lettura, la musica, il gioco con gli
amici o lo sport. Queste sono tutte attivita’ che
contribuiscono positivamente alla formazione dei ragazzi,
affinche’ capiscano che la tecnologia dev’essere vista come una
delle tante opportunita’ per passare il tempo.” Mio Phone e’
l’unico smartphone educativo presente sul mercato. Disponibile
in due colori (rosso e blu), al costo di 149,99 euro, “Mio
Phone” e’ dotato di sistema operativo Android e ha oltre 70
giochi e applicazioni gia’ installate. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

TheFork Festival: 500 ristoranti 'stellati' a meta' prezzo

(AGI) – Roma, 13 ott. – Conto alla rovescia per TheFork
Festival: l’evento web che permette di prenotare 500 ristoranti
in Italia con lo sconto del 50% sul menu’.
Dal 15 Ottobre all’8 Novembre, decine di top chef
offriranno menu’ degustazione creati per l’occasione.
L’iniziativa lanciata da TheFork, piattaforma di TripAdvisor
numero uno nelle prenotazioni online dei ristoranti in Italia
ed Europa, permette di fare un viaggio nei sapori gastronomici
italiani per tutte le tasche. Il Festival coinvolgera’ tutte le
principali citta’ italiane. L’evento e’ un’occasione per
provare nuove cucine e soprattutto ristoranti di alto livello
come “Quattro Passi” (Campania), “Enoteca La Torre” (Lazio),
“Ceresio 7” (Lombardia) e molti altri ancora che offriranno per
l’occasione menu’ a condizioni speciali. Per poterne
approfittare bastera’ prenotare online presso i ristoranti
aderenti attraverso il sito www.thefork.it e l’applicazione
mobile di TheFork. Nelle homepage delle singole citta’ sara’
presente un banner dedicato al Festival che permettera’ di
accedere alla lista dei ristoranti aderenti.
L’iniziativa che e’ stata gia’ proposta a livello locale
con i Festival del Gusto e a livello internazionale in Francia
e Spagna, ha ancora una volta l’obiettivo di favorire la
cultura del cibo e dare slancio al settore della ristorazione.
“Dopo il successo del Festival del Gusto proposto a Milano,
Roma e Napoli la scorsa primavera, TheFork ha deciso di
lanciare un’iniziativa a livello nazionale che tocchera’ le
principali citta’ italiane: un vero e proprio viaggio nel gusto
da nord a sud del Paese” spiega Almir Ambeskovic, Country
Manager di TheFork Italia “Il nostro obiettivo e’ ancora una
volta avvicinare il pubblico all’alta gastronomia e dare nuovo
impulso al settore della ristorazione”. (AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Apple: rinnova gli iMac, altissima risoluzione su 21 pollici

(AGI) – Roma, 13 ott. – Apple ha aggiornato oggi l’intera
famiglia iMac, introducendo per la prima volta un nuovo,
splendido display Retina 4K sull’iMac da 21,5″ e il display
Retina 5K su tutti gli iMac da 27″. I nuovi display Retina
permettono agli utenti di immergersi in un’esperienza
ultrarealistica con le foto e i video, grazie a una gamma
cromatica piu’ estesa e a una qualita’ delle immagini
spettacolare. I modelli di iMac aggiornati hanno inoltre
processori e grafica piu’ potenti, due porte Thunderbolt 2 e
nuove opzioni di archiviazione che rendono la tecnologia Fusion
Drive ad alte prestazioni ancora piu’ accessibile.
E’ stata anche introdotta una nuova linea di accessori
wireless fra cui la nuovissima Magic Keyboard, Magic Mouse 2 e
Magic Trackpad 2. I dispositivi Magic sono stati riprogettati
per garantire ancora piu’ comfort e sono tutti dotati di
batterie ricaricabili, che eliminano completamente la
necessita’ di batterie monouso. Grazie al nuovo Magic Trackpad
2, la rivoluzionaria interfaccia Force Touch di Apple e’ ora
disponibile anche per i computer desktop, aggiungendo cosi’ una
nuova dimensione all’esperienza iMac.
“Dal primo iMac a oggi, la filosofia alla base dell’iMac
non ha mai vacillato: offrire l’esperienza desktop perfetta con
le tecnologie piu’ recenti, display fantastici e design
all’avanguardia,” ha dichiarato Philip Schiller, Senior Vice
President Worldwide Marketing di Apple. “Questi sono gli iMac
piu’ straordinari che abbiamo mai fatto. Con i nostri nuovi
spettacolari display Retina, processori e grafica piu’ potenti
e i nuovi accessori Magic, il nuovo iMac continua a ridefinire
il concetto di esperienza desktop per eccellenza.”(AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

New York Times offre accesso a digitale a chi compra in edicola

(AGI) – New York, 13 ott. – Il New York Times offre un giorno
di accesso gratis alla sua edizione digitale a chiunque compri
una copia del giornale in edicola. L’offerta editoriale,
iniziata oggi, punta a fidelizzare i lettori del cartaceo al
web. Gli abbonati del giornale carteceo da tempo possono
accedere gratis all’edizione online. La compagnia mira a
raddoppiare le entrate annuali del digitale portandole a 800
milioni di dollari nel 2010. (AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Twitter non decolla, pronto piano di maxi licenzimenti

(AGI) – San Francisco (California), 10 ott. – Il fatto che
Twitter da mesi, quasi un anno, non riesca a decollare oltre la
soglia dei 300 milioni di utenti ha indotto l’appena ritornato
Ad e co-fondatore Jack Dorsey a preparare un piano di maxi
licenziamenti ‘lacrime e sangue’ che saranno annunciati la
prossima settimana.

Lo riferisce il sito web specializzato
nelle notizia sulla rete Re/code.
Non esiste al momento un’indicazione sul numero esatto di
tagli ma di sicuro non sara’ risparmiato alcun settore, incluso
quello chiave degli ingegneri e sviluppatori del sistema di
micro-blogging, che da soli sono pari a circa la meta’ dei
4.200 dipendenti.
Il problema che Dorsey intende affrontare di petto e’ che
rispetto a 2 anni fa, a quando i dipendenti di Twitter erano
solo 2.000 nel secondo trimestre del 2013, ossia prima dello
sbarco in borsa, oggi sono piu’ che raddoppiati. Il tutto
mentre invece i clienti sono cresciuti solo del 50%.
Dalla sua nascita nel 2006, Twitter e’ prima lentamente e poi
sempre piu’ rapidamente esploso come fenomeno di massa, ma con
il limite dei 140 caratterri (cui la societa’ sta ripensando)
non e’ mai riuscito ad esplodere come Facebook (a quota 1
miliardo di utenti), e recentemente e’ stato superato anche da
Instagram con oltre 400 milioni di account. (AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Speak 810 di Jabra rivoluziona le conference call in viva voce

(AGI) – Roma, 10 ott. – Jabra, leader mondiale nella produzione
e distribuzione di dispositivi per le comunicazioni a mani
libere, presneta il nuovo Speak 810, ampliando cosi’ la propria
gamma di speakerphone professionali. Completamente Plug & Play
e con qualita’ audio ottimizzata, il nuovo Speak 810 va a
completare la gamma di speakerphone che comprende 410 e 510.
Grazie alla sua connettivita’ multipla, lo Speak 810 puo’
essere connesso a qualsiasi dispositivo e piattaforma
di comunicazione, eliminando cosi’ la necessita’ di avere un
hub IP aggiuntivo per la digitazione numerica.

v:* {behavior:url(#default#VML);}
o:* {behavior:url(#default#VML);}
w:* {behavior:url(#default#VML);}
.shape {behavior:url(#default#VML);}

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

In particolare il nuovo arrivato è stato progettato nell’ottica di
rendere le conference call, anche quelle che coinvolgono un considerevole
numero di persone, sempre più intuitive da organizzare e impostare, e allo
stesso tempo più efficienti dal punto di vista della qualità audio percepita da
tutti gli interlocutori;

Dotato di tecnologia Bluetooth, di cavo USB per collegarlo al PC e
di jack 3.5mm per gli smarphone e tablet, può
trasformare in pochi secondi qualsiasi ambiente in una conference room e, in
aggiunta, grazie alla porta USB – charger presente, può ricaricare
contemporaneamente i dispositivi connessi durante la conference call.

Lo stesso Giovanni Mezgec, Microsoft GM di Skype for Business,
dichiara: “Con questo nuovo dispositivo la partnership tra Jabra e Microsoft
si fa ancora più forte e volta allo sviluppo di prodotti completamente
compatibili con Microsoft Skype for Business. Jabra Speak 810 ne è sicuramente
un valido esempio”.

Secondo una ricerca effettuata da Jabra nel 2015, durante una
normale conference call il 15% del tempo e’ impiegato per connettere I
partecipanti, stabilire la comunicazione e far partire in modo corretto la
riunione virtuale. Non solo, molti dei partecipanti sono soliti lamentarsi della
qualità dell’audio, ritenuta scarsa o comunque non buona. Se si considera che le conference call possono essere uno
strumento capace di limitare notevolmente i costi di trasferta che l’azienda
sostiene, soprattutto in caso di dipendenti mobili o fuori sede, si comprende
come mai Jabra – forte della sua esperienza anche in ambito uditivo-medicale –
abbia voluto progettare un dispositivo intelligente avanzato, realmente capace
di assicurare chiamate dall’audio cristallino anche in ambienti di 100 mq
e con 15 persone, ed estremamente facile da impostare e utilizzare.

Equipaggiato con tecnologia Jabra Zoom
Talk, SPEAK 810 e’ caratterizzato da un microfono intelligente e
multidirezionale capace di captare, riconoscere e filtrare le voci umane,
tralasciando ed eliminando le interferenze e i rumori di fondo di qualsiasi
ambiente, anche quello più rumoroso. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi