Archivio mensile:ottobre 2015

Apple: da Nord a Sud fan in coda per nuovo iPhone 6s

(AGI) – Roma, 9 ott. – Nuovo iPhone 6 e 6S Plus: da stamane, i
fan della mela morsicata non hanno perso l’appuntamento
dell’anno con la ‘febbre’ da melafonino. Da Nord a Sud Italia,
e’ infatti corsa all’acquisto del nuovo prodotto di casa
Cupertino, che oggi debutta ufficialmente sul mercato italiano.
Valerio, 32enne di Agrate, e’ il primo fan della Mela da
record: e’ “accampato” da ieri a mezzogiorno fuori il negozio
della Apple in attesa di mettere le mani sul suo quarto iPhone.
Le code agli Apple Store di tutta Italia – che aprivano
alle 8 di stamattina – si sono formate gia’ nella notte,
nonostante la modalita’ “prenota e ritira” resa disponibile tre
giorni fa sul sito proprio per evitare resse particolari. Da
oggi, il nuovo melafonino e’ venduto anche dagli operatori
telefonici, e dai rivenditori autorizzati: quindi, le code si
sono formate anche presso altri negozi.
Facendo un confronto con il modello precedente e cioe’ con
l’iPhone 6 e iPhone 6Plus (il Plus e’, come noto, la versione
piu’ grande), il peso e le dimensioni dei nuovi prodotti sono
leggermente maggiori e nel design i cambiamenti sono minimi
mentre e’ di gran lunga piu’ raffinato il livello delle
fotocamere: la fotocamera posteriore e’ di 12 megapixel
rivestita da cristallo di zaffiro con stabilizzatore digitale
dell’immagine e registrazione video in 4K, la fotocamera
anteriore e’ invece da 5 megapixel (prima era 1,2 Pixel), con
Retina Flash. In pratica, tra le novita’, la possibilita’,
durante uno scatto, di memorizzare gli attimi prima e dopo
registrando cosi’ un breve filmato. Per quanto riguarda il
display, sara’ piu’ sensibile al tocco grazie alla tecnologia
3D Touch e che consente grazie alla funzione Peek and Poop, di
riconoscere una pressione debole delle dita da una piu’ forte.
Si potra’ cioe’ applicare una pressione con due diversi gradi
di forza: il display inoltre, da 4,7 pollici retroilluminato,
sara’ rivestito da una patina oleoprepellente che promette di
essere il piu’ resistente sul mercato. Per scattare foto o
selfie, poi, grazie alle Quick Actions si attivano direttamente
alcune funzioni come scattare appunto una foto cliccando sulla
app della fotocamera. La batteria ha una durata fino a 14 ore
su 3G, e 10 giorni di autonomia in stand by. Ha un peso di 143
grammi. L’iPhone 6s Plus ha invece un display da 5,5 pollici,
peso di 192 grammi, e una batteria da 24 ore di autonomia in 3G
e 16 giorni in standby. I due modelli sono identici per i
colori (oro, argento, grigio siderale e oro rosa) e per la
memoria (16, 64 o 128 GB). I prezzi sono per l’iPhone 6s sono
di 779 euro per 16GB, 889 euro per 64 GB, 999 euro per 128GB,
per l’iPhone 6s Plus rispettivamente 889, 999 e 1.109 euro.
(AGI)

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Tutto pronto per Call of Duty Black Ops III. Ecco nuovo trailer

(AGI) – Roma, 8 ott. – A meno di un mese dall’uscita del nuovo
capitolo di Call of Duty, Activision ha pubblicato un nuovo
trailer di Black Ops III, introducendo la nuova campagna, la
piu’ ambiziosa fino ad oggi. Nel trailer, Treyarch,
multipremiato studio sviluppatore del gioco, discute la propria
visione dell’atteso sequel della serie piu’ giocata di Call of
Duty, in arrivo su Xbox One, PlayStation 4 e PC il 6 Novembre.
La serie Black Ops e’ la piu’ giocata nella storia di Call
of Duty, con quasi 100 milioni di giocatori registrati. Per
Treyarch e’ il primo che ha goduto del ciclo di sviluppo di tre
anni, periodo che e’ stato sfruttato al massimo per portare la
serie Black Ops nella next gen con Call of Duty: Black Ops III.
Per i fan della modalita’ campagna, Call of Duty: Black Ops
III dispiega i giocatori in un mondo futuro, dove le
bio-tecnologie accoppiate a potenziamenti cibernetici hanno
dato vita ad una nuova generazione di soldati Black Ops.
Attraverso la tecnologia DNI (Direct Neural Interface), i
giocatori sono ora connessi al network di intelligence e ai
loro compagni durante l’azione. In un mondo piu’ diviso che
mai, questa squadra d’elite si compone di uomini e donne le cui
potenziate capacita’ di combattimento li hanno resi in grado di
essere piu’ veloci, forti e brillanti. (AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Facebook: addio 'Like', al via tasto 'Reactions'

(AGI) – Roma, 8 ott. – Facebook lancia il tasto ‘Reactions’.
Non sara’ un tasto ‘non mi piace’, di cui si era parlato nelle
scorse settimane, ma piuttosto un pulsante multifunzione che
consentira’ agli utenti di esprimere empatia in sette
situazioni emotive diverse. Un’ampia gamma di stati d’animo che
arricchira’ i commenti e favorira’ i dibattiti.
In pratica si tratta di un ampliamento del tasto ‘Like’,
bastera’ cliccare su questa funzione per ottenere una barra con
sette icone: ci saranno un cuore per esprimere amore e le
faccine per manifestare una risata, gioia, tristezza, choc e
rabbia. Sotto il posto comparira’ un conteggio di ogni singola
icona.
Il test si avviera’ domani in Spagna e in Irlanda e se
funzionera’ arrivera’ in tutto il mondo. (AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Google: ora le news viaggiano sullo smartphone

(AGI) – Roma, 7 ott. – I siti di informazione segnano il passo
in quanto a prestazioni sui device mobili e questo pesa in modo
significativo sulle possibilita’ di guadagno attraverso le
revenue pubblicitarie.

Ogni volta che una pagina web richiede troppo tempo per
caricarsi, gli editori perdono la possibilita’ di generare
entrate attraverso la pubblicita’ o gli abbonamenti. E questo
perche’ gli investitori pubblicitari fanno molta fatica a
portare l’attenzione degli utenti sui loro annunci quando le
pagine si caricano cosi’ lentamente che la maggior parte delle
persone le abbandona.

In aprile Google aveva lanciato la Digital News Initiative
(DNI) insieme a un gruppo di editori europei, con l’obiettivo
di lavorare insieme per costruire un futuro piu’ sostenibile
per l’informazione digitale. Oggi, dopo discussioni con i
partner in Europa e con editori e societa’ tecnologiche di
tutto il mondo, Google ha annunciato una nuova iniziativa open
source chiamata Accelerated Mobile Pages, che mira a migliorare
le prestazioni del mobile web.

L’obiettivo e’ portare web con
contenuti ricchi, come video, animazioni e grafica, che
funzionino con annunci pubblicitari sofisticati e che si
carichino istantaneamente. Ma anche che lo stesso codice
funzioni su piu’ piattaforme e piu’ dispositivi, in modo che il
contenuto possa apparire ovunque in un istante,
indipendentemente dal tipo di telefono, tablet o dispositivo
mobile che viene usato dall’utente.
Il progetto si basa su AMP HTML, un nuovo framework aperto
costruito interamente sulla base di tecnologie web esistenti
che permette ai siti web di costruire pagine web leggere.

Con il tempo altri servizi di Google, come per esempio
Google News, adotteranno il formato AMP HTML. Twitter,
Pinterest, WordPress.com, Chartbeat, Parse.ly, Adobe Analytics
e LinkedIn sono parte del primo gruppo di partner tecnologici
che prevede di integrare le pagine AMP HTML.
Nei prossimi mesi Google sviluppera’ piu’ funzionalita’,
focalizzate su contenuto, distribuzione e pubblicita’.

“La velocita’ e’ sempre stata il fulcro del motore di
ricerca di Google” ha detto Dave Besbris, “un ecosistema aperto
dara’ agli editori la massima possibilita’ di azione e
permettera’ ai lettori di raggiungere i contenuti migliori a
prescindere dal device che stanno usando”. (AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Apple: count-down per il 'debutto' in Italia dell'iPhone 6s

(AGI) – Roma, 7 ott. – Gia’ da giorni e’ iniziato il count-down
per i nuovi iPhone che saranno in Italia in vendita da venerdi’
prossimo. Lanciati il 9 settembre, gli ultimi prodotti di casa
Apple hanno gia’ venduto in due soli giorni di vendite 13
milioni di esemplari e ora si preparano a fare il loro ingresso
ufficiale sul mercato italiano. Cresce quindi la febbre tra gli
appassionati dei melafonini, e l’iPhone 6S e l’iPhone 6S Plus
promettono di non deluderli: prevedibile che il giorno del
debutto cioe’ venerdi’, davanti ai nostri Apple store ci siano
lunghe e interminabili file gia’ alle prime ore dell’alba.

Facendo un confronto con il modello precedente e cioe’ con
l’iPhone 6 e iPhone 6Plus (il Plus e’, come noto, la versione
piu’ grande), il peso e le dimensioni dei nuovi prodotti sono
leggermente maggiori mentre e’ di gran lunga piu’ raffinato il
livello delle fotocamere: la fotocamera posteriore e’ di 12
megapixel rivestita da cristallo di zaffiro con stabilizzatore
digitale dell’immagine e registrazione video in 4K, la
fotocamera anteriore e’ invece da 5 megapixel (prima era 1,2
Pixel), con Retina Flash. In pratica, tra le novita’, la
possibilita’, durante uno scatto, di memorizzare gli attimi
prima e dopo registrando cosi’ un breve filmato.

Per quanto
riguarda il display, sara’ piu’ sensibile al tocco grazie alla
tecnologia 3D Touch che consente di riconoscere una pressione
debole delle dita da una piu’ forte. Si potra’ cioe’ applicare
una pressione con due diversi gradi di forza: il display
inoltre, da 4,7 pollici retroilluminato, sara’ rivestito da una
patina oleoprepellente che promette di essere il piu’
resistente sul mercato. La batteria ha una durata fino a 14 ore
su 3G, e 10 giorni di autonomia in stand by. Ha un peso di 143
grammi.

L’iPhone 6s Plus ha invece un display da 5,5 pollici,
peso di 192 grammi, e una batteria da 24 ore di autonomia in 3G
e 16 giorni in standby. I due modelli sono identici per i
colori (oro, argento, grigio siderale e oro rosa) e per la
memoria (16, 64 o 128 GB). I prezzi sono per l’iPhone 6s sono
di 779 euro per 16GB, 889 euro per 64 GB, 999 euro per 128GB,
per l’iPhone 6s Plus rispettivamente 889, 999 e 1.109 euro.
(AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Da Surface ai nuovi Lumia, ecco i device Microsoft per Windows 10

(AGI) – Roma, 7 ott. – Microsoft ha presentato la nuova lineup
di dispositivi progettati per Windows 10. Il nuovo Surface
Book, Surface Pro 4, Microsoft Band 2, Lumia 950, Lumia 950 XL
e Lumia 550 sono stati creati per essere “i migliori hardware
per Windows 10”, che ad oggi e’ presente su piu’ di 110 milioni
di dispositivi in tutto il mondo.
Microsoft ha anche svelato la nuova Xbox One experiece –
una interfaccia completamente ridisegnata per integrare la
potenza di Windows 10 – e la retrocompatibilita’ di Xbox One,
che permette alle persone di giocare con 100 titoli di Xbox 360
su Xbox One gratuitamente, e con molti altri presto
disponibili.
Surface Pro 4 sara’ in vendita da 19 novembre a partire da
1.029 euro (versione Core M 128GB, 4GB Ram). Lumia 950 sara’
ion vendita a 599 euro; 950 XL a 699 euro e 550 a 139 euro.
(AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Editoria: testate troppo lente su mobile, Google lancia Amp

(AGI) – Roma, 7 ott. – I siti di informazione segnano il passo
in quanto a prestazioni sui device mobili e questo pesa in modo
significativo sulle possibilita’ di guadagno attraverso le
revenue pubblicitarie.
Ogni volta che una pagina web richiede troppo tempo per
caricarsi, gli editori perdono la possibilita’ di generare
entrate attraverso la pubblicita’ o gli abbonamenti. E questo
perche’ gli investitori pubblicitari fanno molta fatica a
portare l’attenzione degli utenti sui loro annunci quando le
pagine si caricano cosi’ lentamente che la maggior parte delle
persone le abbandona.
In aprile Google aveva lanciato la Digital News Initiative
(DNI) insieme a un gruppo di editori europei, con l’obiettivo
di lavorare insieme per costruire un futuro piu’ sostenibile
per l’informazione digitale. Oggi, dopo discussioni con i
partner in Europa e con editori e societa’ tecnologiche di
tutto il mondo, Google ha annunciato una nuova iniziativa open
source chiamata Accelerated Mobile Pages, che mira a migliorare
le prestazioni del mobile web. L’obiettivo e’ portare web con
contenuti ricchi, come video, animazioni e grafica, che
funzionino con annunci pubblicitari sofisticati e che si
carichino istantaneamente. Ma anche che lo stesso codice
funzioni su piu’ piattaforme e piu’ dispositivi, in modo che il
contenuto possa apparire ovunque in un istante,
indipendentemente dal tipo di telefono, tablet o dispositivo
mobile che viene usato dall’utente.
Il progetto si basa su AMP HTML, un nuovo framework aperto
costruito interamente sulla base di tecnologie web esistenti
che permette ai siti web di costruire pagine web leggere.
Con il tempo altri servizi di Google, come per esempio
Google News, adotteranno il formato AMP HTML. Twitter,
Pinterest, WordPress.com, Chartbeat, Parse.ly, Adobe Analytics
e LinkedIn sono parte del primo gruppo di partner tecnologici
che prevede di integrare le pagine AMP HTML.
Nei prossimi mesi Google sviluppera’ piu’ funzionalita’,
focalizzate su contenuto, distribuzione e pubblicita’.
“La velocita’ e’ sempre stata il fulcro del motore di
ricerca di Google” ha detto Dave Besbris, “un ecosistema aperto
dara’ agli editori la massima possibilita’ di azione e
permettera’ ai lettori di raggiungere i contenuti migliori a
prescindere dal device che stanno usando”. (AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Apple: count-down per il 'debutto' in Italia dei nuovi iPhone 6s

(AGI) – Roma, 7 ott. – Gia’ da giorni e’ iniziato il count-down
per i nuovi iPhone che saranno in Italia in vendita da venerdi’
prossimo. Lanciati il 9 settembre, gli ultimi prodotti di casa
Apple hanno gia’ venduto in due soli giorni di vendite 13
milioni di esemplari e ora si preparano a fare il loro ingresso
ufficiale sul mercato italiano. Cresce quindi la febbre tra gli
appassionati dei melafonini, e l’iPhone 6S e l’iPhone 6S Plus
promettono di non deluderli: prevedibile che il giorno del
debutto cioe’ venerdi’, davanti ai nostri Apple store ci siano
lunghe e interminabili file gia’ alle prime ore dell’alba.
Facendo un confronto con il modello precedente e cioe’ con
l’iPhone 6 e iPhone 6Plus (il Plus e’, come noto, la versione
piu’ grande), il peso e le dimensioni dei nuovi prodotti sono
leggermente maggiori mentre e’ di gran lunga piu’ raffinato il
livello delle fotocamere: la fotocamera posteriore e’ di 12
megapixel rivestita da cristallo di zaffiro con stabilizzatore
digitale dell’immagine e registrazione video in 4K, la
fotocamera anteriore e’ invece da 5 megapixel (prima era 1,2
Pixel), con Retina Flash. In pratica, tra le novita’, la
possibilita’, durante uno scatto, di memorizzare gli attimi
prima e dopo registrando cosi’ un breve filmato. Per quanto
riguarda il display, sara’ piu’ sensibile al tocco grazie alla
tecnologia 3D Touch che consente di riconoscere una pressione
debole delle dita da una piu’ forte. Si potra’ cioe’ applicare
una pressione con due diversi gradi di forza: il display
inoltre, da 4,7 pollici retroilluminato, sara’ rivestito da una
patina oleoprepellente che promette di essere il piu’
resistente sul mercato. La batteria ha una durata fino a 14 ore
su 3G, e 10 giorni di autonomia in stand by. Ha un peso di 143
grammi. L’iPhone 6s Plus ha invece un display da 5,5 pollici,
peso di 192 grammi, e una batteria da 24 ore di autonomia in 3G
e 16 giorni in standby. I due modelli sono identici per i
colori (oro, argento, grigio siderale e oro rosa) e per la
memoria (16, 64 o 128 GB). I prezzi sono per l’iPhone 6s sono
di 779 euro per 16GB, 889 euro per 64 GB, 999 euro per 128GB,
per l’iPhone 6s Plus rispettivamente 889, 999 e 1.109 euro.
(AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Tlc: da Trieste sistema che evita collisioni tra mini-sateliti

(AGI) – Trieste, 7 ott. – Un nuovo sistema di telecomunicazioni
ad alta frequenza in grado di evitare collisioni fra satelliti
di dimensioni molto ridotte e detriti spaziali. E’ questo il
progetto su cui sta lavorando “PicoSaTs”, lo spin-off
dell’universita’ di Trieste selezionato per il ‘Corfu’
Innovation Summit’ in programma in questi giorni nell’isola
greca. Organizzato da ‘Pacinno’ – il progetto europeo relativo
alla prima piattaforma di cooperazione per le iniziative di
ricerca e trasferimento tecnologico nell’area adriatica – il
meeting di Corfu’ ha rappresentato l’occasione per presentare a
una platea di investitori e di esperti di innovazione e
capitali di rischio alcune fra le piu’ interessanti startup
nate recentemente in Europa. E tra queste anche ‘PicoSaTs’ che
a Trieste durante il ‘Pacinno Demo Day’, a conclusione di un
intenso programma di accelerazione di impresa, e’ stata
ritenuta una delle migliori idee imprenditoriali. Un team ‘made
in Trieste’, composto da Anna Gregorio, Mario Fragiacomo,
Alessandro Cuttin e Mauro Messerotti.
I detriti spaziali – spiegano – sono aumentati
vertiginosamente negli ultimi anni, diventando un problema
crescente per l’alta possibilita’ di collisioni con satelliti
attivi che a loro volta possono produrre altri detriti. “Il
nostro sistema radio ad alta frequenza, molto piu’ avanzato
rispetto a quelli presenti oggi sul mercato – spiega Anna
Gregorio, la ricercatrice dell’ateneo triestino a capo di
PicoSaTs – e’ pensato per mettere in allarme strutture civili e
militari che operano nel settore dell’aviazione proprio in caso
di caduta di detriti spaziali. Si tratta di un progetto
importantissimo soprattutto per il segmento dei nanosatelliti
con importanti prospettive di carattere economico”. La startup
sta sviluppando infatti una nuova generazione di applicazioni
spaziali dedicate in particolare ai picosatelliti, i piccoli
satelliti lunghi appena 30 centimetri che possono essere
assemblati anche autonomamente e integrati con strumenti
personalizzati. “I picosatelliti sono flessibili e modulari e
possono essere realizzati in pochi mesi e a costi contenuti –
precisa Anna Gregorio -. Sono numerose, inoltre, le loro
applicazioni. Prendiamo per esempio il settore della sicurezza.
Questi picosatelliti possono essere utilizzati per monitorare
fenomeni di grande impatto sociale come i flussi dei rifugiati
cui stiamo assistendo negli ultimi mesi. Oppure – spiega – se
applicati al settore dell’agricoltura, sono in grado di
raccogliere una quantita’ molto rilevante di dati sulla
fertilita’ del suolo e sulla desertificazione del territorio”.
“Per un’azienda milanese chiamata ‘Aviosonic Space Tech’ stiamo
testando anche il ‘Debris Collision Avoiding System’ una rete
innovativa per la ricezione di dati. E’ un sistema in grado di
fornire informazioni dettagliate in caso di rientro
incontrollato dei satelliti. Informazioni finalizzate –
conclude – proprio a evitare le collisioni sia nell’atmosfera
che nello spazio”. (AGI)�
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi

Microsoft lancia il primo laptop e due nuovi smartphone

(AGI) – Roma, 6 ott. – Microsoft allarga gli orizzonti e lancia
il suo primo laptop, la nuova versione del tablet Surface Pro e
del braccialetto Microsoft Band, e due smartphone Lumia. Tutti
i prodotti funzioneranno con Window 10, l’ultimo sistema
operativo di casa Redmond lanciato lo scorso luglio, e su cui
la Microsoft punta per rosicchiare quote di mercato ad Apple e
Samsung per quanto riguarda i tablet e gli smartphone.
Il Surface Book con un display da 13 pollici e 267 pixel
sara’ venduto a 1.499 dollari dal 26 ottobre sul mercato
americano e secondo la Microsoft e’ il doppio piu’ veloce
rispetto ad un MacBook Pro della Apple.
Lumia 950 e 950XL sono i due nuovi smartphone con un
display rispettivamente di 5 e 5,2 pollici, una nuova camera da
20 megapixel e stabilizzatore ottico di quinta generazione.
Mentre il tablet, Surface Pro 4, e piu’ largo ma anche piu’
sottile rispetto il Surface Pro 3. Ha un display notevole da
12,3 pollici, 5 milioni di pixel e un vetro Gorilla Glass 4.
Nuova versione anche per il braccialetto, Microsoft Band, con
un display curvo e un vetro Gorilla Glass 3, dotato di vari
sensori per monitorare le attivita’ giornaliere dell’utente.
(AGI)
.

Vai sul sito di AGI.it
Source: Agi